Matematica … che ansia!

10 March 2015
Admin
Approfondimenti
 In Focus (Oecd) di febbraio, relativo ai risultati Pisa 2012, viene esaminato il rapporto esistente tra studio matematico e sentimenti di ansia negli studenti.
La Matematica può indurre negli studenti preoccupazione, stress e sentimenti di impotenza e questo stato di ansietà è fortemente correlato ai risultati di apprendimento in questa disciplina.
Lo studio dell’Ocse rivela che i paesi in cui gli studenti mostrano più alti livelli di ansietà sono anche quelli ove tendono ad ottenere risultati meno brillanti in matematica.
Tuttavia non sempre questa relazione è presente. Ad esempio in paesi come Hong Kong- Cina, Giappone, Corea, Singapore, alti livelli di stress per gli studenti non impediscono esiti di apprendimento elevati.
L’associazione negativa tra ansietà e performance in matematica è stata anche osservata comparando studenti entro lo stesso sistema educativo. Nella media Ocse, l’ansietà da matematica è associata ad un calo di 34 punti nella performance, giungendo persino a 45 punti in Nuova Zelanda, Norvegia e Polonia.
In generale, le ragazze sono maggiormente preoccupate dei risultati in matematica rispetto ai ragazzi. Per esempio, in Danimarca e Liechtenstein la percentuale delle ragazze che temono di incontrare difficoltà nello studio di questa disciplina è almeno di 20 punti maggiore rispetto alla percentuale dei ragazzi che nutrono preoccupazioni simili.
Lo studio evidenzia l’importanza della mediazione dei docenti. Gli studenti sono meno ansiosi là ove gli insegnanti utilizzano rinforzi positivi, rassicurano e forniscono feedback, indicano agli studenti vie per migliorare i punti di debolezza
 Immagine
Tags: matematica, Pisa,

No comments

Lascia un commento:

Your email address will not be published.